Capitolo 10

E-commerce Manager, il suo ruolo all’interno dell’azienda e la gestione del team

La figura dell’e-commerce manager è molto importante all’interno di un’azienda che verticalizza il suo business alla vendita online di prodotti e servizi. Sicuramente uno tra i profili professionali di maggiore interesse nel mondo digital e del commercio elettronico, un profilo complesso che riguardano non solo le strategie di vendita ma anche analisi del mercato, web marketing in tutte le sue sfaccettature, gestione del team e  gestione del cliente finale.

Questa figura viene ricoperta di solito in aziende già avviate e ben strutturate da profili Senior con almeno 5 anni di esperienza e competenze eterogenee che spaziano dagli aspetti legati al campo economico, a quello gestionale del web store.

Nelle piccole Start-up, il discorso è ben diverso, sopratutto per una questione di budget almeno inizialmente, non c’è la possibilità di assumere un Manager con tanta esperienza, risulta però necessario affidare lo sviluppo e il coordinamento del sito ad una figura specializzata, che puoi essere tu stesso, se dotato di conoscenze basi sul web marketing o un collaboratore di fiducia esterno.

Troverete sempre qualcuno intenzionato a scoraggiarvi che vi dirà ‘devi capire che questo non si può fare’. Ma se avrete fiducia nelle vostre capacità e se crederete davvero nel vostro progetto, riuscirete a raggiungere qualsiasi obbiettivo.

Richard Branson

Di cosa si occupa nello specifico un E-commerce Manager?

Entrando nel dettaglio di questa professione, possiamo tracciare alcuni punti essenziali che l’e-commerce manager deve svolgere:

  • Saper gestire la piattaforma online in tutti i suoi aspetti, sia tecnici che logistici, quindi avere una base di programmazione e sviluppo del codice.
  • Analizzare i competitor e le loro strategie di vendita
  • Definire le strategie di vendita dei prodotti o dei servizi
  • Curare i cataloghi on-line, le categorie e i prodotti.
  • Curare l’aspetto dell’indicizzazione (SEO) e collaborare con il Seo Specialist. Curare le strategie di Web Maketing e collaborare attivamente con il team pubblicitario.
  • Monitorare l’andamento delle vendite, dei clienti, delle spese e creare report dettagliati.

 

Queste sono le principali mansioni che deve saper fronteggiare, un’ aspetto importante è anche la gestione dei team dei vari reparti, non solo nei rapporti personali ma anche e sopratutto nella gestione del lavoro e  la scelta del personale.

La gestione dei flussi relativi agli utenti del sito, la creazione del target di riferimento a cui ci si rivolge, che permette di definire le strategie di vendita e le campagne web da applicare.

Completano il profilo l’utilizzo tecnico dei tool come Analitycs, Google ads, Facebook Ads che permettono la gestione delle campagne Pay per Click e conoscenze SEO per quelle relative alla ricerca organica sui motori come Google, Bing o Yahoo.

Come diventare un E-commerce Manager in Italia?

Verrebbe da dire, laurea in Informatica o Economia, che in realtà possono essere buone basi di questo lungo percorso fatto di studio ed esperienze che se affrontate bene possono portare a diventare un esperto del settore e-commerce.

In realtà l’e-commerce manager è una figura poliedrica, che sviluppa conoscenze in molti rami del mondo digital, che spaziano dal quelle relative alla programmazione Web (HTML, CSS, PHP) a quelle sul Web Marketing (SEO, SOCIAL, PPC, E-MAIL MARKETING), analisi dei dati (WEB ANALITYCS, CRM CLIENTI) e gestione del team di lavoro.

Per farla breve, non esiste ad oggi un corso di laurea, ne un accademia che ti possa permettere di diventare solo con lo studio un esperto del settore e un manager a tutti gli effetti, il nostro consiglio è di partire da una figura specifica del settore Digital (Seo Specialist, Web Developer, Web Marketer, Social Media Manager) e con il tempo, l’esperienza e il continuo studio diventate un e-commerce manager a tutti gli effetti, la formazione sul campo diventa essenziale, attraverso progetti personali, start-up o facendo la gavetta in aziende affermate dello shopping on-line.

Sono almeno quindici anni che vivo attivamente online, comunico e lancio progetti, start-up, idee.
Ma se devo essere sincero per i primi dieci anni ho seriamente pensato che il mio mestiere fosse un altro: il comico

Jeff Bezos, Founder Amazon

 

Ma quanto guadagna un E-commerce Manager in Italia?

In Italia, stando a calcoli e dichiarazione dei redditi del 2017, in una realtà di medie dimensioni, le retribuzioni variano da profili Junior intorno ai 25.000 euro lordi annui con meno di 3 anni di esperienza a profili Senior con 45.000 euro lordi annui e almeno 5 anni di esperienza.

In realtà le retribuzioni sono in costante aumento e spesso una parte di esse sono legate in percentuale ai risultati di vendita del sito e-commerce.

E-commerce B2C o B2B?
per la tua attività? scopriamoli insieme

Quali sono le differenze tra un e-commerce B2B e un B2C?, passa al Capito 11 per scoprirlo >> Ec-ommerce B2B