Come aprire un e-commerce in Italia? Leggi la nostra guida completa  per vendere on-line

Partiamo da qualche numero, l’e-commerce in Italia nel 2018 mantiene le sue promesse, il valore degli acquisti online sale del 15% rispetto al 2017, dati che vengono fuori dal Netcomm Forum arrivato ormai alla XIII edizione.

Tra i settori di punta della vendita online in Italia troviamo il mondo dell’informatica e elettronica (+18%) grazie al colosso Amazon che detiene il 60% di vendite, l’abbigliamento (+21%) grazie alle vendite di Zalando e Yoox, l’editoria (+25) Amazon e Feltrinelli, in crescita il settore dedicato al mondo delle feste, Wedding e bomboniere (+18%) grazie a colossi come Irpot.com.

L’e-commerce sta crescendo ad un ritmo vertiginoso, è entrato a far parte a pieno regime della vita di ogniuno di noi, infatti oggi sul web si acquista di tutto, dai viaggi ai libri, mobili, articoli di lusso, elettronica e informatica. I tempi e i costi di spedizione si sono ridotti e le aziende riescono a strutturarsi meglio per vendere online.

Basti pensare che in occasione della prima edizione del Prime Day di Amazon, il colosso americano ha battuto tutti i record di vendita con 34.400.000 prodotti venduti.

E-commerce, perchè in molti non ce la fanno?

Dai dati analizzati sembrerebbe scontato suggerirvi di prendere sul serio l’e-commerce in Italia, bene. Il problema è che se analizziamo le strategie degli attuali siti online ci rendiamo conto che molte aziende oggi stanno facendo il minimo indispensabile per migliorare la propria presenza in rete.

Questo perchè le strategie di ricerca sono deboli, quelle di web marketing sono orientate solo sui prodotti, asettiche e fredde, non tengono conto dei cambiamenti del comportamento dei consumatori sul web che è completamente diverso da quello nel mondo reale! Brutta storia!

La prima cosa che potete fare è migliorare la strategia digitale o crearne una nuova che tenga in considerazione di tutti gli aspetti del web marketing.

Testo consigliato:  E-commerce manager. Come gestire un negozio online che generi profitto nel tempo

Io non faccio mai un errore due volte di fila, lo faccio quattro, cinque volte, cosi da essere sicuro

Bill Murray

 

Attività di Marketing per il tuo e-commerce

Alla luce dei dati analizzati e della grande difficoltà delle aziende di applicare una strategia a 360°  per mettere in piedi un progetto e-commerce che possa dare buoni risultati in termini di visite, di brand e di vendite, è necessario avere grandi competenze a propria disposizione, qui sotto troverete una lista completa di tutte le attività di web marketing da applicare al vostro progetto:

  • SEO (30%)
  • Pay per Click (30%)
  • E-mail marketing (12%)
  • Social Media (10%)
  • Comparatori di prezzi (7%)
  • Banner e pubblicità (5%)
  • Affiliazioni (5%)
  • Stampa (3%)
  • TV (1%)
  • Radio (1%)

Guida completa
per realizzare il tuo e-commerce

Dopo questa breve introduzione al mondo dell’e-commerce in Italia, i problemi e il modello di business da applicare, passiamo alla pratica.

L’obbiettivo è quello di trasmettervi tramite la nostra guida le conoscenze e le competenze necessarie per impostare il vostro progetto nel migliore dei modi.

Avrete modo di scoprire e approfondire vari argomenti, dalla scelta del CMS per realizzare la  piattaforma e-commerce tramite Prestashop, Magento o WordPress , scoprire pregi e difetti, ottimizzare le pagine del vostro sito tramite la SEO, creare relazioni sul web e rafforzare il vostro Brand, analizzare i  competitor, scoprire il mondo dei Social Media, l’Advertising online, l’E-mail Marketing, il mondo dei Marketplaces da Amazon a E-bay o E-Price, come utilizzare gli strumenti di Web analytics, la logistica del magazzino, i metodi di pagamento.

Testo consigliato:  e-Commerce. La guida definitiva: Progettare e realizzare un negozio online di successo

Bisogna investire su se stessi, bisogna avere pazienza, proviamo a giocare all’attacco, prova a studiare.

Marco Montemagno – Codice Montemagno

 

Web Marketing 90%
Strategia 80%
Sviluppo Piattaforma 95%

Scarica il report
e-commerce in Italia 2018

Qui trovate in formato PDF un fantastico report  “E-commerce in iTALIA 2018” di Casaleggio Associati sullo studio di mercato italiano dal punto di vista dei numeri, delle strategie e del futuro dell’e-commerce, scarica il PDF >>

Gli elementi
di un e-commerce di successo?

Prima di iniziare il  percorso che vi guiderà attraverso il mondo dell’e-commerce vogliamo fare una breve riflessione sugli elementi che possono fare la differenza reale tra un sito di successo e la massa che non vende, a parità di strategia e mezzi pubblicitari, a fare la differenza sarà sempre il servizio utenti, il Customer care.

Il cliente deve essere messo sempre al centro del progetto, i servizi offerti devono essere curati, eccellendo negli step critici che si possono riscontrate acquistando online,  fin dalla prima visita tramite strumenti come la Chat Live o il numero Verde, gestire al meglio i resi e i rimborsi, essere impeccabili nelle tempistiche di consegna e imballaggio dei prodotti, non trascurare mai il traking  dell’ordine, come la conferma dell’ordine, l’avviso di spedizione, le istruzioni di pagamento, la richiesta di recensioni.

Bisogna organizzare la logistica in modo da ottimizzare il servizio, non trascurare assolutamente questo aspetto della vostra attività, per evitare ritardi con le spedizioni, inviare merce sbagliata che causa clienti insoddisfatti,  cattiva pubblicità e costi per l’azienda extra.

Un’altro punto fondamentale è quello di migliorare l’esperienza di navigazione, la UX del vostro web site,  arricchendo la descrizione dei prodotti con contenuti genuini e pratici, immagini e video, le recensioni dei clienti, i suggerimenti per gli acquisti, i prodotti correlati, le varianti, il recupero dei carrelli, la navigazione su dispositivi mobile come telefoni cellulari, smartphone e palmari.

“Bene, dopo questa breve introduzione al mondo dell’e-commerce potete iniziare a scorre le nostre pagine, leggere le nostre guide, ascoltare i nostri Podcast e iniziare questo viaggio insieme, Buona lettura!” Passate al Capitolo 1 >> Aprire un e-commerce aspetti burocratici >>